01/08/18

Popoli, abbondante d’acqua sorgente

fresca nel torrido agosto di luoghi lontani parli

accompagni chi passa o passeggia

il colore cristallino e’ veggente

sole rende noti i fondali,

il cielo tocca e il lago assaggia

morbidi muschi s’accendono, luci spente

l’umidità entra come sguardi tra vicoli

l’aria propagata fra le bocche è naturale alchimia.

Qualcuno vuole confini meschinamente

seguire principi rigidi, imporre vincoli

non si accetta che la dolcezza scivoli via,

ora inpone questioni l’orizzonte, riflette lucidamente

un tavolo, un bicchiere di birra discorsi fra simili

c’è chi ragiona e vede negli occhi empatia,

cultura del passato conosciuta nelle storie della gente,

le nuove generazioni son chiamate ad apprendere con sani stimoli

il rispetto è capire, trasformare, abbracciare con l’amore che allevia.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s