22/06/18

Ancora rigagnoli a San Filippo

nuvole sono lente, anche il sole ad aspettare

azzurra come l’acqua della diga, una giornata

si tramuta veloce in temporale, nulla a riparo

solo a sera il fuoco riscalda ed un portico dimenticato.

Ovunque contrade smarrite, ritrovate poi

da chi in un vallone cerca la legge, natura

non dimentico che la conoscenza, accumulata

è sacrificio della campagna ora abitata.

Attorno affascinanti colline, distese

grano, ulivi, mandorli

ma se immagino, invano, i boschi furono liberi

ed il pensiero non va che al deserto,

due emozioni si scontrano violente,

adattarsi non sovrastare questo pare di sapiente.

C’è chi si ritrova a parlare di progetti

prediche e benedizioni,

rocche protette da case basse d’un grigio spento,

molte invasioni,

troppe le persone che a Dio danno un volto.

Dove andremo noi umanità incapace,

le punture non sopportiamo,

siamo assassini, suicidi, prigionieri

padri dell’ultimo artificio causa la grande paura,

le spighe un tempo erano lunghe, ora

macchine impongono, noi eseguiamo,

modifichiamo ciò che da sempre ci ha nutrito.

Si spera nel matrimonio, buon auspicio

ma come non vedere, ciechi

posano, dicono “presenti”, il riso lanciano

quasi a gettare via il malocchio,

quanto affanno ad aspettare lo scatto,

quale obbligo trattiene per cena,

di lato i vagabondi sporchi danno timore,

non seguono, forse osservano

sanno che la spontaneità non dipinge oggi il suo viso.

Quale tormenta si vede da vicino

l’ultimo figlio ora è cresciuto esige operato,

stolti! non muta il tramonto

Venere, la Luna e la casa solitaria al vento,

se non fosse per piccole luci e rumori

come potremmo crederci in cammino?

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s