02/05/18

Qual nuvoloso anelito d'un volto vivo
poso' sull'altare di colori vivaci,
alti a protegger dal calore estivo, edifici
son labirinti pieni di quel mormorare
passivo su strade ora vuote.
Greggi al pascolo, giovani rivolti all'ebrezza
d'una dimensione piu' grande del limite tempo,
chi ignorando con il riso si nasconde
dalle domande che l'abisso impone,
chi si perde in un naufragio tormentato,
chi trova la soglia accecante di neve.
Sospiri rosei dalla bellezza contrappongono
grigior piatto espirato,
vitalita' di gente espressa similmente
s'identifica d'improvviso in un mare
monocromatico su cui onde muovono
e mai uno scoglio.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s