05/09/17

DSCF2335

Ci troviamo cosi', a camminare lungo una strada di montagna, 
a fantasticare su cio' che c'e' dietro una collina,
a guardare gli ulivi, annusare le erbe profumate.
Stiamo passeggiando, esplorando, siamo in mezzo a mille alberi 
fermi, solo il fruscio delle foglie ci accompagna e qua e la
qualche volatile che si posa sui rami.
Che andiamo noi cercando? Noi che ci spingiamo fin quassu', 
che saliamo sudando e scendiamo cantando, cosa ci muove a
raggiungere questi luoghi e a far tanta fatica? Chi ci da'
la spinta per correre, la curiosita' a mollare la quotidiana
vita e ricominciare?
Siamo cercatori e trovatori di piccoli grandi misteri che
appartengono all'esperienza, pieni di energie quando andiamo
alla scoperta di qualche tesoro ma senza la brama di ottenerlo
bensi' di guardarlo e capirlo per poi tuffarsi
repentinamente alla ricerca di qualcos'altro.
Osserviamo le vallate, il mare, il sole scomparire fra le 
rocce e poi la luna, il cielo, fantastichiamo sull'ignoto
buio e camminiamo, camminiamo ancora, andiamo avanti tra
respiri affannati e sorrisi, non ci fermiamo, svoltiamo
una curva, intraprendiamo una salita poi la discesa e cosi' 
via, non ci fermiamo.
Finche' la curiosita', motore dell'evoluzione, ci dara'
la spinta noi lasceremo fare, senza scelta e la 
incalzeremo con piena volonta' come se avessimo ricevuto
un segreto inesprimibile con le parole.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s